Comune di Camerano

Il primo week end di Settembre, venerdi, sabato e domenica, tutta Camerano e dintorni brinda con Rosso Conero: l'ideale connubio tra la classica festa che esalta l’uva e il vino e un incontro divertente di generazioni legato a spettacoli, tipicità e buona cucina.

Il centro storico di Camerano si anima con stand gastronomici, degustazioni, concerti, balli, musica, spettacoli, teatro di strada, performance e artigianato artistico per brindare insieme con il famoso Rosso Conero, prodotto d’eccellenza della zona.

Durante la festa si potranno anche degustare prodotti tipici e visitare le suggestive grotte situate nell’area sottostante il paese.

 

 

Rosso Conero è .......

VITIGNO: Montepulciano.

Varietà autoctona della Regione Marche in comune con la Regione Abruzzo. Il suo confine territoriale corrisponde all'antico V Regio di Augusto che andava dal fiume Esino all'Aeternum (Pescara).

Presenta un grappolo di media dimensione; gli acini sono sferici o leggermente allungati di medie dimensioni, con buccia color nero violaceo coperta da pruina.

La foglia è di color verde intenso e presenta quattro "seni" laterali denti pronunciati.

Germoglia tardivamente e sfugge ai danni delle gelate, mentre l'uva matura verso l'ultima decade di settembre.


VINI:Rosso Conero D.O.C.

Zona di produzione: Comuni di Camerano, Ancona, Numana, Offagna, Sirolo e in parte i Comuni di Castelfidardo ed Osimo.

Vitigni: 85% minimo da uve Montepulciano e 15% da uve a bacca rossa autorizzate e consigliate dalla Regione Marche
Aspetto: colore rosso rubino intenso con sfumature violacee; volge al granato con la maturazione.
Profumo: ha un odore gradevole e vinoso nel primo periodo; nella maturità si attenua, lasciando emergere odori di fruttato (amarena).
Gusto: sapore sapido, armonico, asciutto, secco, tannico e ricco di corpo. Acquisisce morbidezza con la maturità, raggiunta la quale è suadente, con delicata tendenza amara.
Gradazione alcolica: minima 11,50%
Vinificazione: all'interno della zona di produzione

Conero D.O.C.G.
Zona di produzione: la stessa del Rosso D.O.C.
Vitigni: uve Montepulciano 100,00%; è ammesso un 15% massimo di Sangiovese.
Aspetto: colore rosso rubino;
Profumo: gradevole vinoso;
Gusto: armonico, asciutto, ricco di corpo;
Gradazione alcolica: minima 12,50%
Vinificazione: all'interno della zona di produzione
Invecchiamento: il vino, prima di essere messo al consumo, deve essere sottoposto ad un periodo di invecchiamento di almeno due anni a partire dal 1° novembre dalla data della vendemmia.Confezionamento: bottiglia bordolese vetro scuro, chiusa con solo tappo di sughero.Garanzia: riconoscimento da parte del Ministero delle Risorse Agricole a mezzo fascetta (rosa) apposta sulla bottiglia attestante l'avvenuta degustazione organolettica obbligatoria.Produzione massima di uva ammessa: 9 t. per ettaro.